Due Giorni Alis, Di Caterina: Flat tax strada giusta

102

Marcello Di Caterina, dg Alis, apre la Due Giorni dell’Hilton Palace di Sorrento (Napoli), tracciando i prossimi obiettivi dell’associazione e parlando dell’attuale situazione politica italiana. “Il nostro concetto di internazionalizzazione del trasporto – dice – si fonda sul coinvolgimento di tutti gli attori del settore. Ovviamente è necessario avere come interlocutore una classe politica in grado di supportare gli sforzi delle imprese. Sulle proposte che circolano credo sia profondamente condivisibile la flat tax, perché può contribuire a ridurre la pressione fiscale. Identico discorso – precisa Di Caterina – per il reddito di cittadinanza, che in un sistema industriale sempre più robotizzato può rappresentare un utile strumento di inclusione. Come Alis abbiamo una serie di proposte da portare all’attenzione dell’Unione Europea, soprattutto per il comparto dell’autotrasporto che, per tutta una serie di motivi, è penalizzato rispetto alle condizioni vengono applicate in altri Paesi”. Zeljiko Jeftic, global innovation lead Iru, si concentra sulla collaborazione tra attori dei settori trasporto e logistica. “E’ determinante, per rendere più efficiente il sistema, avere delle strategie comuni e seguire una linea comune per cui ben vengano strumenti e forme di interazione”. Il cmr “può essere una risposta perché consente di condividere dati e informazioni – spiega Jeftic – ma bisogna insistere su questa strada”. Quanto al trasporto automatizzato “credo che sia ancora lontano dall’essere applicato su larga scala – dichiara – per cui bisogna concentrarsi sul sistema attuale e renderlo il più possibile competitivo”.