Due sarcofagi sul
Grande Fratello

81

Le cinque smart news più cliccate della settimana Un restauro in streaming direttamente dal Castello aragonese di Ischia. Entra nel vivo il progetto per il recupero dei due millenari sarcofagi egiziani della Le cinque smart news più cliccate della settimana Un restauro in streaming direttamente dal Castello aragonese di Ischia. Entra nel vivo il progetto per il recupero dei due millenari sarcofagi egiziani della ventunesima dinastia, ritrovati nel nascondiglio di Deir-el Bahari, sulla riva occidentale del Nilo, e custoditi nei Musées Royaux d’Art et d’Histoire di Bruxelles. I due reperti sono stati trasferiti a Ischia lo scorso ottobre, ospitati dall’Istituto Europeo del Restauro, che ha sede sull’isola. Per l’occasione è stato messo a punto un sistema laboratoriale espositivo di ultima generazione: una capsula in cristallo consente di eseguire il restauro davanti al pubblico, mantenendo i reperti nelle condizioni favorevoli di conservazione e sicurezza. Ma la novità è la diretta streaming delle operazioni, disponibile sul sito dell’istituto istitutoeuropeodelrestauro.it. Insomma, dall’oscurità i due sarcofagi saranno sempre online, una sorta di Grande Fratello dell’archeologia.


Se la Campania è green Meno rifiuti, meno sprechi di cibo, di acqua e di risorse. Questi i motivi per i quali sono stati premiati i progetti vincitori del secondo Premio nazionale sulla prevenzione dei rifiuti, l’iniziativa promossa da Legambiente e Federambiente e patrocinata dal ministero dell’Ambiente che in settimana ha visto tra i premiati anche la Regione Campania nella categoria amministrazioni ed enti pubblici e privati. In tutto, nel corso della cerimonia di consegna dei premi a Roma, sono stati sei i premiati in quattro diverse categorie, due le menzioni speciali, per un totale di 119 iniziative, 95 le candidature.Tra i progetti, recupero di alimenti invenduti nei supermercati e dei pasti non consumati nelle mense e in alberghi e ospedali da distribuire nelle strutture di solidarietà come le mense della Caritas; poi l’acqua di rubinetto servita in caraffa al posto delle bottiglie, la riduzione degli imballaggi, il dimezzamento della produzione di rifiuti indifferenziati grazie al compostaggio.


Uno studente geniale Luca Landi, talentuoso studente di Salerno è stato il protagonista del “Poster Day” dell’Ifom – Istituto specializzato nella Ricerca sul Cancro di Milano. Si tratta dell’evento conclusivo del concorso “Lo Studente Ricercatore” giunto ora alla 10ma edizione e aperto a studenti di tutta Italia. Luca, ora all’ultimo anno del Liceo Scientifico Da Procida di Salerno ha applicato sotto la guida della dottoressa Isabella Ponzanelli tecnologie d’avanguardia per coltivare in vitro cellule di mammifero.


Mobile, arriva il 4G+ Tim accelera con l’Internet super-veloce in Campania e porta a 31 il numero dei comuni dove è già disponibile il 4G Plus, che permette di raggiungere in mobilità una velocità di trasmissione fino a 225 Megabit al secondo, circa il doppio di quella disponibile con il normale 4G. Dopo aver lanciato per prima a livello nazionale la tecnologia Lte Advanced, che in Campania ha riguardato le città di Napoli, Salerno, Caserta, Benevento, Aversa, Castellammare di Stabia, Ercolano, e altre cittadine, Tim estende ad altri 10 comuni della regione la copertura della rete 4G Plus. La nuova prestazione di rete Lte Advanced è infatti disponibile per i clienti Timanche a Casagiove, Cesa, Arzano, Calvizzano, Casola di Napoli, Castello di Cisterna, Cercola, Pollena Trocchia, Trecase e San Mango Piemonte. Le 31 città campane interessate fanno parte dei 171 comuni previsti dal piano nazionale in cui Tim ha già attivato il nuovo servizio.


Idis, quindici progetti Per il secondo anniversario del criminale incendio arriva a via Coroglio l’intero consiglio di amministrazione di Ecsite, rete europea degli Science Centers. Sul concorso internazionale per la ricostruzione della parte incendiata (arretrerà di 25 metri dalla battigia) il direttore Luigi Amodio conferma che sono state selezionate le 15 idee progetto su 98 proposte (tutte anonime) pervenute da tutto il mondo. Entro settembre il progetto definitivo, come previsto nell’Accordo di Programma.