Durigon: “Con dl dignità contrasto a precarietà”

5

Roma, 27 nov. (Adnkronos/Labitalia) – Sul contrasto alla precarietà “uno dei primi risultati concreti portati a termine dal governo è stata l’emanazione del provvedimento conosciuto come ‘decreto Dignità’, che poggia su alcuni punti chiave che incidono sul precariato”. Così in un messaggio inviato al 5° Forum Tuttolavoro, in corso a Roma, il sottosegretario al Lavoro, Claudio Durigon. Per Durigon, inoltre, “al fine di tutelare la sicurezza occupazionale e sociale, è particolarmente importante lo sviluppo e il rafforzamento di politiche attive che facilitino l’occupazione e la ricollocazione, nonché l’adozione di adeguate misure di sostegno al reddito e di protezione sociale”.

Secondo il sottosegretario al Lavoro, infatti, “il governo, ritenendo prioritario porre l’occupazione al centro delle politiche economiche e sociali, auspica la crescita dell’occupazione attraverso politiche più adatte alla creazione di posti di lavoro dignitosi, che procurino un giusto reddito, e attraverso provvedimenti che incidano sul fenomeno dell’economia informale, ovvero i posti di lavoro che sfuggono al controllo della legge”.

“Ecco perché – ha aggiunto Durigon – nella normativa di conversione del ‘decreto Dignità’ è stato aggiunto un articolo finalizzato a promuovere l’occupazione giovanile stabile, che prevede l’esonero per 36 mesi del 50% dei contributi previdenziali per quei datori di lavoro che assumono giovani fino a 35 anni di età”.