E’ morta l’attrice Barbara Valmorin

21

Roma, 15 lug. (AdnKronos) – Si è spenta oggi al Policlinico Gemelli di Roma all’età di 80 anni Barbara Valmorin. Lo comunica la famiglia dell’attrice, la cui camera ardente sarà allestita domani nello stesso Policlinico Gemelli. I funerali saranno celebrati in forma privata. A settembre ci sarà una piccola cerimonia a Villa Piccolomini per gli amici più intimi.

Valmorin nasce a Bari da dove, al termine degli studi, si trasferisce in Francia e qui nel 1961 si diploma all’Accademia d’Arte Drammatica di Parigi. Nel 1963 torna in Italia e lavora ne ‘Il contratto’ di Eduardo De Filippo che cura anche la regia, e ne ‘Il desiderio preso per la coda’, diretta da Antonio Calenda. Subito dopo l’incontro con Luca Ronconi, che la dirigerà in diversi spettacoli: ‘Orlando furioso’, ‘La tragedia del vendicatore’, ‘Partita a scacchi’, ‘Orestea’, ‘XX Secolo’, ‘Caterina di Meilbron’, ‘Opera’ e ‘Peccato fosse puttana’. Valmorin viene diretta anche da Giancarlo Corbelli (‘La figlia di Iorio’, ‘Amore-potere-violenza’) e Lorenzo Salveti (‘Lulù’, ‘La venexiana’, ‘Macbeth’, ‘A caso’, ‘La cantatrice calva’, ‘Commedia delle parole’).

Lavora anche con Patrick Rossi Castaldi, Ugo Gregoretti, Renato Carpentieri, Franco Zeffirelli (‘Sei personaggi in cerca d’autore’) e Carlo Cecchi. Non mancano le ‘incursioni’ di Valmorin anche nel cinema, dove viene diretta da Lina Wertmuller in ‘Pasqualino settebellezze’, da Silvio Soldini (‘L’aria serena dell’ovest’), Paolo Sorrentino (‘L’amico di famiglia’), Vincenzo Marra (‘L’ora di punta’). Per ‘Vecchie’, pellicola di Daniele Segre, vince il premio come Miglior interprete femminile al Festival di Annecy. In tv, infine, ha partecipato a ‘Incantesimo 5’, ‘La squadra’ e ‘Distretto di polizia 3’.