É morto Fioriniello, cuoco italiano celebre in Svezia. Originario di Napoli ha scritto libri e lavorato in Tv

59

E’ morto sabato notte in un incidente Pietro Fioriniello, celebre cuoco della Tv svedese noto per il suo lavoro ai fornelli per il programma ‘Fosta dejeten’, trasmesso dalla Tv di servizio pubblico svedese Svt. L’uomo di 60 anni è stato investito da un tram sabato sera a Goteborg dove viveva e gestiva un ristorante italiano da oltre 20 anni. “Una volta chef, sempre chef! È con grande tristezza che annunciamo la tragica scomparsa del cuoco, padre, marito, nonno, napoletano e imprenditore Pietro Fioriniello in un incidente avvenuto il 3 febbraio 2024” ha scritto la famiglia sull’account Instagram del suo ristorante ‘La Cucina Italiana’, situato al centro di Goteborg. “Lascia una tristezza inimmaginabile nella sua grande famiglia. Non ci sono parole. Ma come diceva lui ‘la vita è bella, ciao!”. In tanti hanno scritto messaggi di condoglianze su Instagram e condiviso ricordi delle cene al ristorante. Anche Daniel Meyn, collega dal programma Tv, ricorda il cuoco napoletano: “Sono sotto shock. È incredibilmente tragico. Tutti i miei pensieri sono rivolti alla sua famiglia e ai suoi figli. Mi mancherà moltissimo” ha dichiarato Meyn, riportato dal quotidiano svedese Goteborgs Posten. Fiorinello ha anche pubblicato diversi libri di cucina in svedese, l’ultimo uscito nel 2018 dedicato al suo ristorante dove preparava piatti di alta cucina.