E’ morto il conte Lucio Tasca d’Almerita, ambasciatore del vino siciliano nel mondo

252
in foto  il conte Lucio Tasca d'Almerita (Imagoeconomica)

E’ morto il conte Lucio Tasca d’Almerita, ambasciatore del vino siciliano nel mondo. A confermarlo Assovini, l’associazione di cui la storica azienda Tasca D’Almerita è socia. Nel 1985 fu il primo in Sicilia a sperimentare le varietà internazionali, aprendo poi una strada seguita da molti. Alla tenuta madre, Regaleali – acquisita nel 1830 dai due fratelli Tasca, un’isola verde al centro della Sicilia, nell’antica Contea di Sclafani – negli anni si sono aggiunte Capofaro, a Salina, nell’arcipelago delle Eolie; Tascante sull’Etna; la storica tenuta Whitaker nell’antica isola Mozia; e Sallier de La Tour, a Monreale. Interviene l’ex sindaco di Palermo, Leoluca Orlando: “Grande affetto e vicinanza alla famiglia Tasca d’Almerita in questo momento di tristezza e di dolore per la scomparsa del carissimo Lucio Tasca, divenuto riferimento internazionale della migliore imprenditoria siciliana”.