Eav, De Luca: Pagati 600mln di debiti, ora è in attivo

180
foto di Massimo Pica

“Abbiamo pagato 600milioni di debiti dell’Eav, passata da un defici annuo di 28milioni della vecchia gestine, a un bilancio 2016 con un attivo di 30milioni di euro”. Lo dice Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, ai microfoni di Lira Tv, in merito all’Eav, holding del trasporto pubblico della Regione. “E’ un miracolo – afferma – oggi abbiamo una azienda in attivo che ha ridotto i dirigenti, partendo da una situaiozne in cui i dirigenti erano più numerosi degli autisti. Investiremo per servizi e infrastrutture, per rinnovare il parco mezzi su ferro e3 su gomma, con l’acquisto di 510 nuovi autobus e 40 nuovi treni”. “Abbiamo corrisporto il tfr, per un totale di 10milioni di euro – spiega – per i diepndenti ex Eavbus, ora in pensione e avviato una tranmsazione per farci pagare l’usufrutto di 800 autobus consegnati alle aziende, ma che nessuno aveva mai pagato. Parliamo di autobus comprati ta il 2004 e il 2005 e dati alle aziende e per i quali nessuno aveva mai pagato”. “Abbiamo prodotto un atto aggiuntivo per sbloccare 600milioni, fermi dalla vecchia gestione commissariale di Voci – aggiunge – e per la prima volta abbiamo sottoscritto un contratto di servizio serio per 172milioni per il trasporto su ferro, 45 milioni per quello su gomma”. “Abbiamo anche sbloccato – ha concluso – commesse vecchie per nuovi treni per 124milioni di euro e altri 90milioni per il revamping di vecchi convolgi”.