Eav, la denuncia di De Gregorio: 1 passeggero su 3 non paga ma dai controllori solo 2 verbali al mese

31
in foto Umberto de Gregorio, presidente Eav

Un passeggero su tre non paga il biglietto ma i controllori Eav, holding regionale campana dei trasporti, fanno solo due verbali al mese. A denunciarlo il presidente dell’Ente Umberto De Gregorio che, in un ordine di servizio, impone ai 50 controllori impegnati sui mezzi su gomma, di elevare, a partire da oggi, almeno tre multe al giorno. “I cinquanta controllori impegnati sui mezzi su gomma – spiega De Gregorio – hanno elevato da inizio anno solo 100 verbali. Ora hanno un obiettivo indicato dall’azienda, tre verbali al giorno altrimenti – minaccia – aboliamo la controlleria e risparmiamo 2 milioni di euro l’anno”.
– L’ordine di servizio ha subito trovato l’opposizione di una sigla sindacale, ma il presidente non intende metterlo in discussione: “Se qualche sindacato difende il ‘diritto a far finta di lavorare’ – si sfoga De Gregorio – ne risponderà all’opinione pubblica”. Nel frattempo annuncia per un giorno di giugno una sua sortita: “Farò io stesso il controllore sugli autobus per dimostrare che il dato di 33% di evasione fornitoci dal Consorzio Unico Campania e’ molto piu’ vicino alla realta’ dell’esiguo numero di trasgressori multati fino ad ora”.