Ecomuseo Scampia, Ciarambino: Un segnale forte di rinascita

45
in foto Valeria Ciarambino, vicepresidente del Consiglio regionale della Campania

«Oggi è stato per me un onore partecipare all’inaugurazione del Moss a Scampia, il primo ecomuseo della città di Napoli. L’ecomuseo è un esempio straordinario di cultura dal basso, che raccoglie il patrimonio di tradizioni, ricchezze ambientali e sociali di una intera comunità. Scampia è un territorio ricchissimo di cultura e partecipazione,  dove esiste una rete forte tra associazioni, scuole e cittadini, in grado di creare bellezza, ed è ciò che è accaduto con l’ecomuseo – afferma la Vicepresidente del Consiglio regionale e componente del Gruppo Misto, Valeria Ciarambino – Il Moss nasce da un lungo percorso di progettazione condivisa e racconta il territorio a partire dalla cultura viva delle persone, dal loro ambiente, da ciò che hanno ereditato dal passato, da quello che amano e che desiderano mostrare ai loro ospiti e trasmettere ai loro figli, ben lontano dagli stereotipi che hanno contraddistinto Scampia. L’auspicio è che gli ecomusei possano diventare opportunità di inserire nell’offerta museale e turistica della nostra regione quei territori che oggi sono marginali, e che invece hanno tanto da offrire e raccontare – aggiunge Ciarambino – Sono straordinarie esperienze come questa che mi hanno convinta a farmi promotrice, in seno al Consiglio regionale della Campania, di una specifica proposta di legge per gli ecomusei. Come spesso accade, infatti, la realtà arriva prima della norma, e la norma interviene quasi a prendere atto di iniziative nate dal basso. Tutte queste esperienze rendono necessario un riconoscimento formale, di carattere legislativo, in grado anche di uniformare gli standard qualitativi delle realtà già presenti e di quelle che nasceranno in futuro. Per gli ecomusei occorre la previsione di contributi dedicati, al fine di sostenere la gestione, le attività di sviluppo, ricerca e valorizzazione del patrimonio posseduto dalle singole realtà ecomuseali già presenti o che nasceranno in seguito all’approvazione della legge – conclude Valeria Ciarambino – Ho ricevuto assicurazioni dalla Giunta regionale e dal Presidente della Commissione Bilancio affinché la proposta di legge ottenga parere favorevole sulla norma finanziaria; mi auguro davvero che entro breve tempo questo provvedimento sarà legge della Regione Campania, così da dare un ulteriore slancio verso la nascita di una rete ecomuseale nella nostra terra».