Digital Transformation, via al nuovo project work Graded-Digita Academy in modalità smart working

217

Punta su economia circolare, Machine Learnig e intelligenza artificiale il nuovo project work che Graded propone ai giovani talenti del terzo anno accademico di Digita, edizione che conferma la società di Vito Grassi partner «Platinum» dell’Academy nata dalla partnership tra l’Università di Napoli Federico II e Deloitte Digital. Questa mattina la presentazione dei progetti da parte di tutte le aziende partner per la prima volta in modalità virtuale, lontano dalle Aule di San Giovanni a Teduccio, ma con ancora più entusiasmo e voglia di guardare al futuro nonostante le limitazioni imposte dall’attuale emergenza sanitaria. Collegati in streaming dalle loro postazioni di lavoro Ludovica Landi, responsabile organizzativa e operativa di Graded, che ha illustrato caratteristiche e obiettivi del progetto, Giuseppe Gregorini e due ex studenti Digita ora in azienda: Teresa Tarantino (anno accademico 2017-2018) e Gennaro Ardoino (2018-2019). Dopo il cruscotto di monitoraggio da remoto di impianti fotovoltaici e la piattaforma per la digitalizzazione degli acquisti, gli studenti della nuova edizione dell’Academy dovranno misurarsi con questa nuova sfida lavorando di concerto con ingegneri Graded in smart working a partire dalla metà di aprile. “Chi verrà da noi in azienda troverà un ambiente dinamico, giovane e pronto a cogliere e a valorizzare il cambiamento – dice Ludovica Landi -. Lo dimostra il fatto che partecipiamo in maniera attiva a più di 14 progetti di ricerca finalizzati a individuare soluzioni tecnologiche sempre più innovative sul fronte dell’efficienza energetica e della sostenibilità. Grazie a Digita in questi anni abbiamo realizzato progetti sfidanti e siamo sicuri continueremo a farlo anche in questo nuovo presente che stiamo vivendo”.