Economia italiana: quanto è importante il settore del gioco?

33
(foto da Adobe Stock gratis)

Spesso nel corso degli ultimi anni si è parlato di quanto sia effettivamente importante per la nostra economia il settore del gioco. La maggior parte delle volte si sente parlare di quest’attività con accezione esclusivamente negativa, ma si tratta di un modo superficiale di affrontare l’argomento.

Ci sono migliaia di imprenditori in Italia che lavorano in maniera onesta, sfruttando attività legate al gioco. E se non tutti lo sanno, si tratta di un settore che da lavoro a migliaia di persone e che caratterizza una buona fetta del PIL Nazionale, come vedremo di seguito. È proprio questo il punto: quanto è importante per la nostra economia il settore del gioco? Vediamo nel dettaglio.

Non solo gioco fisico

Nel corso del tempo, il gioco si è spostato in maniera molto significativa verso l’online e la digitalizzazione in generale. L’ultimo anno e mezzo circa è stato ancor più decisivo in tal senso: non potendosi recare in sala giochi o nei casino, le persone si sono riversate nell’online, con la conseguente crescita esponenziale di utenza e di servizi offerti.

In qualsiasi momento, navigando in Internet, ci si può imbattere in casino online soldi veri, i quali consentono di investire denaro reale e ottenere anche delle vincite consistenti. Inutile dire che anche il settore del gioco online rientra in un mercato enorme, florido e assolutamente di primo piano nel nostro Paese.

I dati italiani

I dati italiani sono abbastanza eclatanti. Per esempio, le ultime statistiche parlano di ben 5 miliardi di euro annui che vengono destinati alle casse erariali. Difatti, parliamo di una parte del denaro che gira attorno al settore, la quale destinata alle tasse. Questo porta il settore del gioco ha costituire ben l’1% del PIL nazionale: e precisiamo che questo denaro viene investito poi dallo Stato in differenti modi.

La crescita del settore e la sua importanza a livello economico risale ormai a diversi anni fa. Basta pensare che oggi come oggi si contano oltre 400 mila slot machines su tutto il territorio. Mediamente, la spesa pro capite è di ben 1500 euro annui. Sono dati molto rilevanti, che fanno ben comprendere come l’Italia sia tra le Nazioni europee in cui si gioca di più.

A questi danni vanno anche aggiunti quelli che riguardano le lotterie. D’altronde si sa, gli italiani sono un popolo molto superstizioso, che vede nel Lotto e nel Superenalotto una seria possibilità di svoltare nella vita. Solo nel 2021, la lotteria Italia ha portato ad una raccolta di oltre 23 milioni di euro.

Il gioco online, come accennato, ha visto una virata molto rilevante negli ultimissimi anni. Basti pensare al fatto che dal 2016, il denaro speso dagli italiani è aumentato del 250%: se prima la spesa media era di un miliardo di euro, nel 2021 è arrivata a toccare i 2,4 miliardi di euro. Si tratta della crescita maggiore mai registrata nel breve termine: i principali settori di crescita riguardano scommesse sportive, slot online e poker online.