Economia, Il turismo conferma essere uno dei settori trainanti

63

Che l’Italia sia uno dei Paesi più belli del mondo è cosa chiara a tutti. A quanto pare, però, a saperlo bene sono specialmente quelli che vivono fuori dal nostro Paese ed i numeri legati al turismo lo spiegano in modo abbastanza esplicito.

L’aumento del turismo, che si attesta ad un +5,9%, investe ovviamente anche i settori dell’economia legati in maniera non propriamente diretta all’arrivo ed alla permanenza dei visitatori internazionali.

Infatti è aumentato anche il numero dei soldi che i visitatori spendono sul nostro suolo. Nell’intero 2018 (gennaio – dicembre) è stato speso in Italia un totale di 41,7 miliardi di euro, in netto aumento rispetto ai 39,1 miliardi del 2017.

Dai dati ricavati emerge che i cittadini maggiormente attratti dalla bellezza del nostro Paese sono quelli che provengono da Germania, Stati Uniti, Francia e Regno Unito.

Tra le province invece che hanno fatto registrare aumenti significativi troviamo al primo posto Roma, seguita da Milano, Firenze, Venezia e Napoli.

Questi numeri fanno capire come il turismo sia uno dei settori trainanti della nostra economia nazionale, coerentemente tra l’altro con la storia del nostro Paese.

È dunque logico che investire sul turismo appare più di una semplice possibilità per il futuro.

Le tipologie di strutture su cui oggi si può puntare sono numerose, legate anche ad un diverso trattamento fiscale e giuridico. L’aspetto burocratico però potrebbe risultare un freno alla volontà di lanciarsi nel turismo, in particolar modo se ci si trova alla prima esperienza.

A tal proposito giungono però in sostegno le società che si occupano proprio di fare da intermediario tra la piccola attività ed il mondo normativo, oppure quello economico nel caso in cui si tenti di ricevere un finanziamento pubblico.

Su internet è facile reperire informazioni riguardo alle mosse da seguire per l’avvio e lo sviluppo di un’attività. Una risorsa fortemente interessante è ad esempio la guida di contributipmi.it relativa all’apertura di un Bed&Breakfast.

Questa è infatti una delle tipologie di ricezione più diffuse al momento, all’interno della quale è possibile, ad un prezzo ridotto rispetto ai più tradizionali alberghi, avere un alloggio per la notte e la possibilità di consumare la colazione nella stessa struttura.

Uno dei maggiori punti di forza del B&B è quello di poter sfruttare la propria abitazione come struttura ricettiva e questo consente agli ospiti di trovare anche un ambiente più caldo ed accogliente.

In conclusione, considerato il giro di affari complessivo generato dal turismo, aprire un’attività imprenditoriale legata a questo settore può risultare una mossa vincente.