Edison, sui social le storie di Pizzighettone raccontate dal fiume Adda

41

Pizzighettone (Cremona), 28 giu. (AdnKronos) – Adda e Pizzighettone: un rapporto indissolubile che dura da secoli. Ma quali sono le storie che legano gli abitanti di questa città al fiume? Per scoprirle, e raccontarle, Edison ha chiesto proprio al fiume di andare per le strade del borgo nei giorni precedenti l’inaugurazione della nuova centrale idroelettrica. È nata così una campagna social, che ha visto al centro della strategia la pagina Facebook di Edison e che, attraverso 6 video, ha mostrato alla community di Edison altrettante figure chiave della città.

Il primo video racconta l’incontro di Adda con Gianfranco, esperto della storia di Pizzighettone. Con lui ha visitato le mura della città costruite nella metà del ‘300 grazie all’opera dei Visconti. Una costruzione carica di storia ma anche di leggende, come quella del tesoro nascosto o del fantasma del podestà che vaga ancora nelle stanze delle mura.

Il fiume oltre a proteggere la città da possibili invasori, ha ispirato anche nel corso degli anni diversi artisti nati e cresciuti a Pizzighettone. Per farsi raccontare le storie di chi ha dipinto le sue acque, Adda ha incontrato Marco con il quale ha anche ammirato i luminosissimi mosaici che decorano la chiesa di San Pietro.

Ma dove c’è un fiume c’è anche un pescatore. Il suo nome è Giuseppe e ha raccontato al nostro Adda quanto il fiume è stato sempre generoso con chi ha pescato nelle sue acque. E quanto lo sarà ancora di più con la “scala pesci” costruita lungo la sponda destra della nuova centrale di Pizzighettone per consentire alla fauna ittica di risalire le acque del fiume, impoverite proprio a causa del salto d’acqua naturale dell’acqua.

Anguille, storioni, ambulina: il tipico pesciolino fritto dell’Adda da mangiare in un sol boccone. Sono solo alcune delle specialità che le osterie di Pizzighettone realizzano tutti i giorni grazie ai pesci donati dal fiume. Per farsi raccontare i piatti tipici della gastronomia locale il signor Adda ha incontrato nel quarto video Carlo, ristoratore di una storica trattoria sulle rive dell’Adda.

Dopo un pranzo a base di specialità locali, Adda per mantenersi giovane e carico d’energia si è dedicato a un po’ di sport assieme a Luca, sindaco di Pizzighettone ma anche insegnante di educazione fisica. Con lui ha parlato di sport ma anche dei giovani, l’anima che dà energia alla città.

Il viaggio di Adda non poteva che concludersi presso la nuova centrale di Pizzighettone dove il fiume ha incontrato Stefano, una delle persone di Edison che ha collaborato alla realizzazione del progetto: fare energia a Pizzighettone.

Quello di Adda è un viaggio alla scoperta di aneddoti, esperienze, piccole e grandi storie. Per scoprirle il fiume è uscito dal suo letto e ha incontrato gli abitanti di Pizzighettone, perché un futuro di energia sostenibile va costruito insieme. La playlist completa dei video realizzati è disponibile su YouTube a questo link: https://www.youtube.com/watch?v=f1fyH5JgDQM&list=PLjV4jdWdzFfC5FqSG2j-vwCc_pJixrLvp