Editoria, Di Maio: Vogliamo ridurre ancora contributi a giornali

64
In foto Luigi Di Maio

“Il finanziamento pubblico ai giornali già è stato ridotto ma vogliamo ridurlo il più possibile e investire nei progetti giovani, però senza creare dipendenza. Cioè se dei giovani stanno facendo una start up sul giornalismo gli diamo i fondi per incoraggiare il progetto, per andare a regime, stabilizzarsi sul mercato e poi fargli prendere il largo”. Lo ha detto il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio, intervistato da Forbes. “Credo che il finanziamento pubblico come lo intendiamo noi possa servire a disintossicare le imprese editoriali dalla politica e garantire una fase di stabilizzazione sul mercato”, ha aggiunto.