Editoria: ‘Reputation’, unico mensile italiano dedicato a cultura reputazionale

49

Roma, 19 apr. (Labitalia) – “Il modo per ottenere una buona reputazione sta nell’agire per essere ciò che desideri apparire”. A dirlo non è stato uno dei tanti guru del marketing, importati spesso dagli Usa, ma Socrate, il filosofo greco che con le sue riflessioni è uno dei capisaldi della cultura europea. A Socrate si ispira ‘Reputation Review’, l’unico mensile italiano dedicato alla Corporate Reputation (www.reputationreview.org).

‘Reputation Review’ raccoglie, infatti, in ogni numero, gli strumenti, le esperienze, i trend e le previsioni del mondo del marketing reputazionale: è una rivista gratuita volta a promuovere la cultura della Reputazione nella community dei decision maker e dedicata a direttori e responsabili Comunicazione delle principali organizzazioni italiane.

Nel numero di aprile, un approfondimento sul nuovo volto della Digital Health, e un’intervista ‘a tu per tu’ a Paolo Iammatteo, responsabile comunicazione Poste Italiane. Assunta Passarelli (immagine, comunicazione e stampa Federmanager) firma un pezzo su ‘Il bilancio sociale – uno specchio magico’, mentre chiude il numero ‘Reputation Rating’, la classifica mensile della Reputazione delle aziende e organizzazioni italiane. Ad aprile al top c’è Ferrari, seguita da Pirelli e da Fai.