Elezioni: Boccia (Pd), ‘tensioni M5S? dove uniti abbiamo vinto, è matematica’

12

Roma, 8 ott. (Adnkronos) – Al di là degli screzi tra Carlo Calenda e Giuseppe Conte, delle tensioni nel Movimento 5 Stelle, Francesco Boccia la campagna sui ballottaggi la racconta semplice: “Chi si sente progressista e riformista, sa che deve stare o di qua o di là”. In ballo – insieme alle ‘big’ Roma e Torino – ci sono 62 comuni sopra i 15mila abitanti e 17 nelle regioni a statuto speciale e Boccia, da responsabile Enti locali della segreteria di Enrico Letta, vede un’unica formula: “Con la matematica non si può litigare, dove siamo uniti vinciamo. E’ stato così al primo turno e sarà così anche al ballottaggio”.