Elezioni, dal geologo Ortolani alla nuova Boschi: ecco i candidati a 5 Stelle in Campania

55
in foto Alessia D'Alessandro (foto fonte: Facebook)

Ci sono occhi solo per lei, la “Boschi della Campania”, come l’ha gia’ definita qualcuno. Alessia D’Alessandro, 27 anni, si presenta come una star all’Hart, ex cinema Ambasciatori di Chiaia che stamattina ha ospitato l’evento di presentazione dei candidati del Movimento 5 Stelle nei collegi uninominali della Campania. Sara’ lei, plurilaureata, un lavoro nel consiglio economico della CDU in Germania, a rappresentare i grillini nel collegio che il Partito democratico ha riservato a Franco Alfieri, l’ex sindaco di Agropoli conosciuto per una frase sulle “fritture di pesce” in tempi di campagna per il referendum costituzionale. “Quelle fritture sono arrivate fino in Germania”, scherza D’Alessandro, scortata dai parlamentari uscenti che gia’ si fanno fotografare, entusiasti, in sua compagnia nel quartiere piu’ chic di Napoli. Prima di lei, sul palco del cinema Hart sono saliti tanti volti dei 5 Stelle, alcuni noti, altri sconosciuti agli stessi portavoce in parlamento. Dal geologo Franco Ortolani alla veterinaria e storica attivista napoletana Doriana Sarli, entrambi sponsorizzati da Roberto Fico: “sono persone di grande autorevolezza”, ha detto il presidente della Commissione di Vigilanza Rai, che ha poi assicurato che il Movimento 5 Stelle a Napoli e in Campania si battera’ per essere “la prima forza politica” all’appuntamento elettorale del 4 marzo. “I nostri sono candidati non competenti ma super competenti – sottolinea la referente campana per la campagna elettorale del M5S, Valeria Ciarambino -. Sono persone che rappresentano eccellenze nei loro settori: professori universitari di geologia, di farmacologia, una ricercatrice del CNR, avvocati cassazionisti, amministrativisti, attori e persone che si occupano di sociale e degli ultimi di questa terra”. In sala ci sono anche gli attori Raffaele Bruno (candidato a Napoli – San Lorenzo) e Nicola Acunzo (Battipaglia), insieme a Vincenzo Spadafora (Casoria), ‘guru’ politico di Luigi Di Maio, ancora oggi a capo dell’ufficio che cura le relazioni istituzionali internazionali del vicepresidente della Camera. Assente il candidato premier pentastellato, in corsa nell’uninominale nella ‘sua’ Pomigliano. Di Maio, insieme a Roberto Fico (in corsa anche a Napoli Fuorigrotta) e Luigi Gallo (presente nell’uninominale di Torre del Greco), e’ tra i capolista del Movimento 5 Stelle alla Camera. “Pensiamo che la Campania si meriti molto piu’ del signore delle fritture di pesce, di chi vuole andare in parlamento per l’immunita’ parlamentare, essendo imputato per bancarotta fraudolenta, dei figli di, delle mogli di e delle amanti di. Vogliamo portare il miglior gruppo parlamentare di sempre in parlamento – continua Ciarambino – che finalmente possa occuparsi con competenza dei problemi della Campania e dell’Italia, e dare risposte che si aspettano da 40 anni”.