Elezioni, ecco tutti gli eletti con il sistema plurinominale in Campania

3403
In foto Gianpiero Zinzi

Giochi fatti in Campania per quanto riguarda i seggi assegnati con il sistema plurinominale. Secondo quanto riporta Eligendo, al Senato, per il collegio Campania 1, sono stati eletti i penstastellati Maria Domenica Castellone, Vincenza Aloisio e Luigi Nave. Per la coalizione di centrodestra l’ex presidente del Senato Marcello Pera (FdI) e il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi.
Per il centrosinistra un seggio va al ministro della Cultura uscente, il dem Dario Franceschini. Il Terzo polo elegge il fondatore di Italia Viva Matteo Renzi. Per il collegio Campania 2, che comprende le province di Avellino, Benevento, Caserta e Salerno, il centrodestra manda a palazzo Madama Giovanna Petrenga (FdI) e Gianluca Cantalamessa (Lega).
Per il M5s unico eletto l’ex ministro alle Politiche agricole alimentari e forestali Stefano Patuanelli. Il centrosinistra elegge Susanna Camusso, candidata nelle liste del Partito democratico. A Montecitorio, per il collegio Campania 1, i nomi del M5s sono quelli di Giuseppe Conte, Sergio Costa, Gilda Sportiello, Carmela Di Lauro, Raffaele Bruno e Alessandro Caramiello. Sul fronte della coalizione di centrodestra, tanto nel collegio Campania P01 che in Campania P02, staccano il biglietto per Roma Marta Schifone (FdI) e Antonio Tajani (FI). Per la coalizione di centrosinistra gli eletti sono due e sono dem: il titolare uscente del dicastero per la Salute Roberto Speranza e Marco Sarracino, segretario metropolitano. Per il Terzo polo eletto Ettore Rosato, presidente nazionale di Italia viva. Nel collegio Campania 2 alla Camera per il centrodestra gli eletti sono Edmondo Cirielli e Marta Schifone, entrambi del partito di Giorgia Meloni, Antonio Tajani per FI e Gianpiero Zinzi per la Lega. Per il M5s ci sono Enrico Alifano, Michele Gubitosa e Agostino Santillo. La coalizione di centrosinistra elegge Piero De Luca e Stefano Graziano, entrambi nelle liste Pd, e Franco Mari per l’Alleanza Verdi-Sinistra italiana. Per il Terzo polo alla Camera c’è il nome di Mara Carfagna (Azione), già ministra per il Sud, che in ragione del Rosatellum sarà deputata per la Puglia, altra regione dove era candidata e dove stata eletta.