Elezioni, Graziella Pagano (Iv): Dal patto Renzi-Calenda può nascere il partito liberaldemocratico

84
in foto Graziella Pagano

“Quello di oggi fra Renzi e Calenda non e’ solo un accordo elettorale. Ma e’ il seme che consentira’ la nascita del partito liberal-democratico italiano. Non e’ poca cosa in un paese malato di bipolarismo fasullo”. Ad affermarlo è  Graziella Pagano, coordinatore di Italia Viva Napoli e componente della direzione nazionale del partito. “E non e’ il centrino come qualcuno lo descrive – continua l’ex europarlamentare -. Il terzo polo e’ la casa dei riformisti e del buon senso. Per questo occorre allargare e accogliere tutte le esperienze civiche e politiche che ci sono sul territorio: dai moderati, ai repubblicani passando per la rete degli amministratori locali guidati da Pizzarotti. A Napoli ed in Campania questo fronte puo’ gia’ contare su sei consiglieri regionali e una squadra sindaci e consiglieri comunali di tutto rispetto. Sono felice di lavorare al fianco di tante persone che conosco da tempo e sono sicura che su questo territorio possiamo puntare a raggiungere un risultato al di sopra di quella che sara’ la media nazionale. Siamo gia’ al lavoro per raggiungere questo obiettivo con gli amici di Azione e di Italia c’e’. E’ una bella giornata per tutti noi, per coloro che credono al fronte del buon senso capace di offrire agli elettori una proposta programmatica di radicale discontinuita’ con le chiacchiere populiste di destra e sinistra”.