Elezioni in Campania, Salvini a Napoli: De Luca è il vecchio. Contestatori annunciano contromanifestazione

36
in foto Matteo Salvini

“ll 20 e 21 settembre votano finalmente milioni di campani, chi vuole il vecchio sceglie De Luca, chi vuole provare il nuovo finalmente ha la Lega”. Arrivando a Pompei, dove apre il suo tour per le Regionali in Campania, il leader della Lega, Matteo Salvini, replica così al governatore uscente e candidato del centrosinistra, che lo aveva accusato di interessarsi a questa regione solo in vista degli appuntamenti elettorali. “Da ministro ho dato piu soldi a Napoli e alla Campania – spiega – più agenti e telecamere, che a tutto il resto d’Italia. Questi sono i fatti, mentre il signor De Luca ha promesso di togliere milioni di ecoballe e di rifiuti tossici dalla Campania, ha avuto i soldi per farlo e non l’ha fatto; costringe inoltre decine di migliaia di campani ad andare negli ospedali delle altre regioni perché non segue la sanità campana”

Tensione in città

“Saremo oggi in largo Berlinguer dalle ore 17 per esprimere tutta la nostra opposizione all’annunciato comizio e alle retoriche del capo della Lega Matteo Salvini, predicatore d’odio xenofobo e razzista”. Così la rete “Napoli senza confini” ha annunciato la sua presenza questo pomeriggio in largo Berlinguer, a pochi passi da piazza Matteotti, dove è atteso per un comizio il leader della Lega, Matteo Salvini, per l’ultimo appuntamento di oggi del suo tour in Campania che si concluderà domani mattina ad Ariano Irpino (Avellino).