Elezioni, Lupi e Toti nella stessa lista. Con il centrodestra

291

Noi con l’Italia di Maurizio Lupi e Italia e al centro di Giovanni Toti correranno nella stessa lista alle prossime elezioni del 25 settembre, lista che farà parte della coalizione del centrodestra. I due leader hanno presentato il loro simbolo che si compone dei due rispettivi loghi: quello di Noi con l’Italia, più grande su sfondo blu, e quello di Italia al centro, più piccolo su sfondo arancione. “I moderati del centrodestra ci sono e ci sono con la prospettiva di essere decisivi nella proposta di Governo che io centrodestra farà – ha detto Lupi – Stiamo lavorando sul programma e anche sui collegi per la rappresentanza ma anche per le competenze che ognuno di noi ha. Quello che ci ha accomunato è che siamo quelli che hanno sempre sostenuto il Governo Draghi.Siamo più draghiani dei draghiani ma abbiamo voluto essere nel centrodestra senza sbandamento o tentennamenti, dialogando anche con chi la pensa diversamente da noi”. “Siamo un’alleanza aperta già tra di noi e siamo nel centrodestra, dall’altra parte è una continua lite. Continueranno a mettere veti e li metteranno anche su loro stessi. Manca Calenda che pone il veto a Calenda – ha aggiunto Toti – quelle riforme che potevamo condividere non credo siano attuabili nella coalizione di centrosinistra. Chiunque creda nella possibilità di cambiare il Paese non può che stare da questa parte, è naturale che stiamo qua. Noi portiamo responsabilità, pragmaticità e cultura di Governo”. “Le proporzioni del simbolo riequilibrano il peso corporeo – ha aggiunto Toti- scherzi a parte, Lupi è per ora l’unico candidato in Parlamento visto che io faccio il presidente di Regione. E poi NcI ha una storia più lunga e consente a Italia al centro di non raccogliere le firme a 50 gradi. Ci sembrava equilibrato così”. “Per noi – ha sottolineato Lupi – la sfida è quella del proporzionale e poi del Governo”.