Elezioni regionali, de Magistris si chiama fuori dalla contesa

26

Una candidatura per le regionali 2020 in Campania? “Farò il sindaco fino al 2021”. Risponde così Luigi de Magistris, primo cittadino partenopeo, ai microfoni di Rai Radio 1, nel corso della trasmissione Centocittà. “Sto lavorando per una coalizione civica regionale, un campo largo alternativo – dice – Una candidatura forte che sia alternativa a De Luca da una parte, all’estremismo di Salvini dall’altra”. “Da quello che vedo – afferma – vorrei portare a compimento il mio mandato di sindaco, la città lo merita”. De Magistris, in merito a una ipotetica alleanza civica anche con i Cinque Stelle, ricorda: “Sono sempre stato disponibile al dialogo anche in vista delle regionali, delle prossime scadenze”. “Del resto i partiti sono in grande affanno – aggiunge – Quella napoletana è una esperienza civica, fatta di movimenti, associazioni, reti civiche e cittadini, un modello vincente”. “Io non ho alle spalle alcun partito né apparato, eppure non sono isolato – sottolinea – Se sei isolato, a Napoli non governi 8 anni, si è creata evidentemente una connessione con la gente che si è presa cura della città, si è investito”.