Elezioni regionali in Campania, Caldoro: Mille euro ai cittadini che non hanno i soldi per curarsi

35
in foto Stefano Caldoro

“Con i suoi 10 progetti per Napoli De Luca toglie 1 miliardo e mezzo alla città trattandola come una provincia medio-piccola”. È quanto sostiene il candidato del centrodestra alle prossime regionali in Campania, Stefano Caldoro che, intervenendo alla trasmissione Barba&Capelli, lancia un assegno di 1000 euro “per cittadini che non riescono a coprire le cure sanitarie utilizzando i fondi europei: è un’idea che vede l’ok della Commissione Europea”. “I napoletani non possono farsi governare da un clan di salernitani – ribadisce – Se si gioca, si gioca per vincere e abbiamo tutte le buone ragioni per farlo. Tengo molto ai voti dei napoletani, Salerno è una città bellissima ma non possiamo farci governare da un clan salernitano. Ha tolto 1 miliardo e mezzo a Napoli, vuole togliere soldi a questa città”. Caldoro “difende” la visita del leader della Lega, Matteo Salvini, domani a Napoli. E invita a “guardare i fatti”. Domani Salvini sarà in città per un comizio in piazza Matteotti. “Da ministro è venuto tante volte in Campania e si è occupato della situazione del quartiere Vasto mandando più poliziotti”, sottolinea Caldoro che, intervenendo alla trasmissione Barba&Capelli condotta da Corrado Gabriele su Radio Crc Targato rivendica che il centrodestra “è un’offerta competitiva mentre dall’altra parte c’è un pezzo di potere clientelare che influenza le delibere”.