Elezioni, Renzi al Pd: Pensare di aumentare la tassa di successione è folle

38

Quando ero segretario, la mia regola era che il Pd non doveva aumentare le tasse. Aumentare la tassa di successione e’ folle. Nei Paesi in cui c’e’, le imposte sono piu’ basse che in Italia. Abbiamo un Paese che vive pagando troppe tasse, possiamo almeno morire gratis e avere le successioni gratis?”. Lo ha detto il leader di Iv Matteo Renzi, ospite di Mezz’ora in piu’ su Rai3.
Se lei organizza un confronto con Enrico (Letta, ndr) io lo faccio volentieri – ha risposto Renzi a Lucia Annunziata -, nella narrazione collettiva si sempre detto che il cambio di governo e quel famoso ‘stai sereno’ derivasse da una personale antipatia. Ma il governo Letta il primo ottobre 2013 aumenta l’Iva, noi facciamo gli 80 euro”. “Io ritengo che i riformisti italiani vincono elezioni non gridando al fascismo ma dimostrando che la destra non e’ credibile – ha aggiunto -, se ha una sinistra che anziche’ giocare la carta riformista davanti alla destra sovranista parla di imposta di successione e candida i Fratoianni, che dicono no al rigassificatore, e quel Luigi Di Maio che e’ simbolo di tutte le battaglie che abbiamo combattuto in questi anni”.