Elezioni, Renzi: Lavoriamo a terzo polo, contro destra sovranista e sinistra delle tasse

26
in foto Matteo Renzi (Imagoeconomica)

“Noi lavoriamo a un terzo polo, diverso dalla destra sovranista e dalla sinistra delle tasse. Che parli di lavoro e non di assistenzialismo. Di giustizia e non di giustizialismo. Di ambiente e non di ideologia. Di infrastrutture e non di veti. Di diritti e non di slogan“. Lo scrive il leader di Italia viva, Matteo Renzi, nella sua Enews. “Andare da soli contro tutti è difficile – prosegue -. Anche perché tutti ti dicono che così non conti niente. Eppure – lo dicevo ieri qui da Lucia Annunziata su Rai3 – con un piccolo gruppo di parlamentari possiamo fare la differenza, come è accaduto quando abbiamo bloccato Salvini al Papeete nel 2019 e, soprattutto, quando abbiamo permesso la sostituzione di Conte con Draghi”. “Noi puntiamo a prendere il 5 per cento: il vero voto utile è mandare gente competente in Parlamento – sottolinea Renzi -. E se insieme a noi ci saranno altre forze pronte a costruire davvero un terzo polo attrattivo e coinvolgente, saremo felici di lavorare insieme”, conclude.