Elezioni, Renzi: Terzo polo, domani ci vediamo con Calenda e decidiamo. La leadership? Io pronto a fare un passo indietro

39
in foto Matteo Renzi

“Domani ci vediamo con Carlo e decidiamo”. Lo ha detto Matteo Renzi al sito della Stampa sull’intesa con Calenda.
La leadership di Iv-Azione? “Uno o tutti e due dobbiamo fare un passo indietro. Io non ho problemi”, ha detto Renzi.  Un ticket al femminile? “Prima mettiamoci d’accordo sul resto e poi vediamo. Carfagna, Bonetti e Gelmini hanno lavorato bene”.”Se si fa l’accordo bisogna capire qual è la prospettiva, se c’è un ragionamento. Le candidature e la lista sono la cosa più facile, la vera scommessa è  fare un percorso che costruisca un grande polo del buonsenso che sia in grado di incidere nella prossima legislatura. Per farlo, bisogna fare le cose per bene”.

Letta ha fatto una frittata, ora Berlusconi ama più lui che Gianni
“Letta ha fatto una frittata, ha messo dentro Di Maio ma Di Maio che c’azzecca con il Pd? Sta aiutando la destra-destra a furia di dire aumentiamo le tasse. Berlusconi sta amando più Enrico che Gianni Letta…”, ha detto ancora l’ex premier.

Con un buon risultato del Terzo polo Draghi torna premier
“Se andiamo bene sul proporzionale possiamo riportare Draghi a Palazzo Chigi”, ha affermato il leader di Italia Viva, sul sito de “La Stampa”, intervistato dal direttore Massimo Giannini. “Berlusconi capisce che il terzo polo porta via voti a lui e al Pd: se avesse voluto fare un’operazione vera – aggiunge – non avrebbe mandato a casa Draghi”.