Elezioni, urne aperte oggi e domani: De Luca tra i primi a votare

61

Seggi aperti dalle 7 alle 23 di oggi e dalle 7 alle 15 di domani per il turno elettorale che comprende referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari, suppletive del Senato in Sardegna e Veneto, sette Regionali e 957 Comunali. Sono chiamati alle urne per il referendum costituzionale 46.415.806 elettori, in un totale di 61.622 sezioni. Gli elettori residenti all’estero, che votano per corrispondenza, sono 4.537.308. Per le elezioni suppletive del Senato della Repubblica, gli aventi diritto al voto sono 427.824 per la Sardegna (Collegio uninominale 03 Sassari) in 581 sezioni e 326.475 per il Veneto (Collegio uninominale 09 Villafranca di Verona) in 393 sezioni. Le elezioni regionali (in Valle d’Aosta, Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania, Puglia) interessano 18.471.692 elettori e un totale di 22.061 sezioni. Le elezioni amministrative si svolgono, invece, in 957 comuni italiani, di cui 608 nelle regioni a statuto ordinario e 349 nelle regioni a statuto speciale: per un totale di 5.703.817 elettori alle urne e 6.756 sezioni. Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha votato questa mattina, intorno alle ore 8.30, al seggio n.24, nella sezione elettorale del Liceo Da Procida di Salerno. Il governatore, dopo aver espresso il suo voto, è andato via. De Luca corre per una riconferma alla presidenza della Regione che guida già da cinque anni.