Elezioni: Verdi, ‘voto a settembre vulnus senza modifiche a raccolta firme’

43

Roma, 9 giu. (Adnkronos) – “Votare a settembre per le Amministrative e le Regionali, come il Parlamento ha deliberato oggi, senza considerare meccanismi di partecipazione al voto che non comportino la raccolta di firme è una grave forzatura e un grave vulnus per la democrazia”. Lo affermano i due co-portavoce nazionali dei Verdi, Elena Grandi e Matteo Badiali.