Enasarco: voto per cda, conflitto d’interessi avversario da battere

55

Roma, 22 dic. (Adnkronos/Labitalia) – Un patrimonio tra fondi e immobili di 7 miliardi e 800 milioni di euro, 300.000 posizioni contributive attive di agenti e 100.000 ditte mandanti obbligate alla contribuzione. Centomila pensioni (tra vecchiaia, invalidità e superstiti) e 70.000 liquidazioni Firr erogate ogni anno. Sono i numeri della Fondazione Enasarco, l’ente nazionale di assistenza per gli agenti e i rappresentanti di commercio, che domani, 23 dicembre, vedrà l’assemblea dei delegati, in modalità a distanza per le misure di contenimento del contagio da Covid-19, eleggere il nuovo consiglio di amministrazione che a sua volta nominerà due vicepresidenti e il nuovo presidente, il quale prenderà il posto dell’uscente Gianroberto Costa e guiderà l’ente per i prossimi 4 anni.