Enea, la salute ai raggi X: apre lo Sportello Radon

48

Prende il via il progetto dell’Enea dedicato al radon, una delle principali cause di tumore al polmone ed fonte di rischio insidiosa perchè si accumula all’interno di abitazioni. L’Enea, che è attiva in questo settore da oltre 30 anni, a seguito della direttiva Ue che ha fissato nuovi limiti per l’esposizione, ha deciso di rafforzare la sua azione nel campo della radioprotezione lanciando il progetto “Sportello Radon”, che permetterà prevalentemente a Pubbliche amministrazioni e ad organizzazioni di categoria di attivare direttamente presso la propria realtà  territoriale i servizi di informazione, misurazione e valutazione del rischio radon.

L’Enea infatti, oltre al servizio di misurazione, potrà garantire l’azione informativa e formativa sul territorio e attraverso i propri esperti fornire la valutazione del rischio associato ai risultati del monitoraggio, e indicazione dei criteri per interventi di bonifica. Il Servizio Radon dell’Istituto di Radioprotezione dell’Enea attivo dal 2000 ha sede a Bologna ed è costituito da un gruppo di ricercatori che ha sviluppato sistemi innovativi ed un brevetto per la misurazione passiva della concentrazione di radon.