Enea, rapporto su povertà energetica: cittadini Sud i più a rischio. In testa Campania

74
(foto da Imagoeconomica)

Le elaborazioni effettuate da Enea su dati Istat per il Rapporto Annuale sull’Efficienza Energetica 2020 e per il Rapporto Oipe, evidenziano che a maggior rischio sono prevalentemente i residenti nelle regioni del Sud d’Italia, con particolare riferimento a Campania, Calabria e Sicilia dove, al 2018, risultava in povertà energetica tra il 13% e il 22% della popolazione, un dato ben più elevato rispetto all’8,8% nazionale. Lo scenario non cambia anche tenendo conto di caratteristiche regionali legate al differente costo della vita o agli specifici livelli medi di spese energetiche.