L’Enel ai manifestanti: Bollette care per l’aumento delle materie prime. Ma risparmiare si può, ecco come

57
in foto il logo dell'Enel

“In relazione alla protesta pacifica messa in atto in data odierna da parte di alcuni manifestanti presso lo Spazio Enel di Napoli contro il caro bollette, Enel Energia, in qualità di uno degli oltre 500 operatori attivi nella vendita di energia elettrica, ricorda che l’attuale aumento delle tariffe è causato principalmente dall’aumento dei prezzi delle materie prime”. E’ quanto si legge in una nota diffusa dall’azienda dopo l’occupazione simbolica (qui l’articolo) della sua sede napoletana in via De Gasperi da parte di alcune decine di esponenti dei “Centri sociali” : nota nella quale si ricorda “che le proprie offerte sul libero mercato con un prezzo fisso bloccato per 24 mesi, insieme allo sviluppo delle fonti rinnovabili, sono una valida soluzione per far fronte al caro energia e limitare l’esposizione alle fluttuazioni dei prezzi delle materie prime”.