Energia, il biogas e le sfide dell’Europa: Graded al convegno annuale del CIB

43

“Think Negative. L’agricoltura carbon negative per produrre di più consumando di meno”. Mercoledì 13 e giovedì 14 marzo Graded, società napoletana del settore energetico guidata da Vito Grassi, ha partecipato con Luca Scognamiglio, ricercatore dell’Ufficio R&D e Dottore Agronomo, e Fabio Curcio, ingegnere gestionale stagista di BF Energy, al convegno annuale del Consorzio Italiano Biogas (CIB), organizzato al Salone delle Fontane a Roma.
Due giornate dedicate ad approfondire il potenziale di biogas e biometano e le prospettive future in Italia e in Europa (sul fronte degli obiettivi di abbattimento delle emissioni di CO2 previsti per il 2030); il contributo dell’agricoltura alla sicurezza energetica e alla lotta al cambiamento climatico; le linee strategiche che guideranno il settore oltre il 2026, al termine del percorso del PNRR.

Un’attenzione particolare è stata dedicata al quadro di sviluppo al 2030. I dati europei per il settore sono incoraggianti. Infatti, in Europa i gas rinnovabili (biogas e biometano) ammontano a 21 miliardi di metri cubi, rappresentando il 6% del consumo di gas naturale dell’Ue. La sola produzione di biometano è cresciuta del 20% in più rispetto al 2022. Parlando in sala, Anders Mathiasson, Presidente di EBA, l’Associazione Europea del Biogas, ha spiegato come l’Europa abbia tutte le carte in regola per raggiungere l’obiettivo dei 35 miliardi di mc di biometano al 2030.

Sul punto in collegamento da Strasburgo i parlamentari europei Paolo De Castro, Massimiliano Salini, Carlo Fidanza e Marco Zanni hanno evidenziato le sfide future che il settore primario dovrà affrontare dopo le prossime elezioni europee di giugno. Anche alla luce delle recenti tensioni che hanno attraversato i Paesi europei contro le politiche green della Commissione, e il potenziale dell’agricoltura per la transizione ecologica.

Ha preso parte ai lavori della prima giornata dell’appuntamento del CIB anche il ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, Gilberto Pichetto Fratin. Nel suo intervento ha annunciato dal palco di Biogas Italy la firma del decreto sulle misure agroecologiche. “Un intervento importante volto alla modernizzazione e all’efficientamento del sistema agricolo grazie alla possibilità di acquisto di nuovi trattori a biometano e una serie di interventi che sono sicuro faciliteranno la modernizzazione del settore. Uno stimolo maggiore al percorso di transizione delle aziende agricole”.