Energia, Vito Grassi (Confindustria): Italia Hub dell’idrogeno? Serve una strategia nazionale che superi gli approcci ideologici

33
in foto Vito Grassi

“Per fare dell’Italia un ‘centro’ dell’idrogeno occorre una strategia energetica nazionale che abbia caratteristiche di flessibilità e adattabilità e che superi approcci ideologici basati sui diversi ‘colori’ del vettore, puntando piuttosto sulla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra. Incentivare solo l’idrogeno verde, che realisticamente richiederà ancora anni per le applicazioni su scala commerciale, rischia di spingere l’industria italiana in una direzione difficile, dove partiamo senza grandi vantaggi competitivi”. Ad affermarlo è il vicepresidente di Confindustria e Presidente del Consiglio delle Rappresentanze Regionali e perle Politiche di Coesione Territoriale, Vito Grassi, intervenendo questa mattina al convegno “L’idrogeno per la transizione energetica. Infrastrutture e ricadute per le aziende” organizzato a Napoli all’interno dell’Innovation Village. “La decarbonizzazione – aggiunge Grassi – è una missione complessa che deve mobilitare ogni capacità innovativa. Sarebbe del tutto incomprensibile sbarrare proprio quei sentieri nei quali possiamo far leva su un preesistente vantaggio competitivo”.