Energy Earth Awards, a Maratea gli ‘oscar’ per i player che coniugano energia ed equilibrio ambientale

185
in foto il parco dell'hotel Santavenere a Maratea (da sito web santavenere.it)

Produrre energia salvaguardando l’ambiente è possibile. Come? Con equilibrio. Tant’è che nasce un premio, non a caso a Maratea, in Basilicata (territorio che fornisce il contributo energetico nazionale più significativo) per valorizzare e rilanciare le buone prassi in materia di energia ed equilibrio ambientale. L’acronimo scelto è EEA, che sta per Energy Earth Awards (ma che si può leggere anche Energia ed Equilibrio Ambientale) e la primissima uscita pubblica si terrà sabato 23 luglio all’Hotel Santavenere, con un evento in cui verranno consegnati i riconoscimenti a “manager nazionali ed internazionali, capitani di industria e personalità che abbiano segnato, con la propria azione, il percorso verso la produzione di energia compatibile con l’equilibrio ambientale” (recita la locandina).
La manifestazione, moderata dal giornalista Alessandro De Angelis,  si aprirà alle 19 con un confronto tra protagonisti della transizione energetica ed ecologica. “Molti parlano di sostenibilità ambientale ma pochi si focalizzano sulla produzione di energia”, dicono gli organizzatori, i soci di Energy Earth Awards Association. “L’energia è il motore del mondo. Senza un focus sull’energia, rischia di essere vacuo il discorso sul rispetto ambientale”, aggiungono.
“Inoltre il tema energetico oggi non è più soltanto un tema di politica industriale, ma è anche, se non principalmente, un tema di politica estera per un paese, come l’Italia, importatore di fonti energetiche”, spiegano.
Gli EEA stimoleranno la ricerca e l’innovazione attraverso il riconoscimento assegnato alle performance più rilevanti e diffonderanno un’informazione concreta, diretta, chiara e non ideologica, su un tema nevralgico per tutti nel mondo. “Sarà una total experience tra talk e relax, un’occasione di confronto sul tema più importante per il mondo di oggi: l’equilibrio tra l’energia e l’ambiente”, fanno sapere ancora gli organizzatori.

L’evento dedicato agli EEA propone di fare il punto anche su questo aspetto con l’intervento dei più alti livelli istituzionali. Si aprirà con un dibattito tra i Protagonisti della Transizione Energetica, incentrato sul punto di Equilibrio tra Energia e Ambiente, con riferimento all’energia e la politica estera; il rapporto tra Stato e Regione; l’evoluzione e il futuro delle fonti di energia.
“La parola chiave è equilibrio sottolineano da Energy Earth Awards Association -, posta al centro tra Energia e Ambiente”. Gli Energy Earth Awards verranno assegnati nelle categorie “Energy” e “Earth” a personalità che hanno segnato, con la propria azione, il percorso della produzione di energia compatibile con l’equilibrio ambientale e comunque contribuito alla ricerca del punto EEA (Equilibrio Energia Ambiente).

Gli ospiti
In serata la premiazione. All’Energy Earth Awards saranno presenti, con il Presidente della Regione Basilicata Vito Bardi, il ministro degli Affari Esteri Luigi Di Maio e altri esponenti del governo e delle più grandi realtà industriali del Paese. Inoltre, si collegherà dalla California anche Steve Wozniak, co-fondatore di Apple e oggi fondatore di Efforce. A condurre la serata anche Mavina Graziani.

I promotori
L’iniziativa è stata realizzata dall’associazione presieduta da Francesco Marotta, con collaborazione con Ey, la Repubblica, Stardust, A.r.t.e, Huffpost, Duskrise, Mediterraneo Event, Officine Mar, Sicurferr, Geovertical, con il patrocinio della Regione Basilicata e della Città di Maratea.