Ennio Cascetta a capo del Comitato tecnico internazionale sulla Smart Mobility

87
In foto Ennio Cascetta, presidente di Metropolitana di Napoli spa e Anas

Un comitato tecnico scientifico di livello internazionale affiancherà Anas (società del gruppo Fs) nella realizzazione del progetto “Smart Mobility”, orientato alla costruzione – in vista dei mondiali di Sci di Cortina 2021 – di un modello evoluto di mobilità intelligente in grado di gestire al meglio i flussi di traffico e migliorare la sicurezza stradale. Così una nota della società strade. Il pool di esperti, “tutte professionalità riconosciute a livello mondiale nel campo della scienza e della tecnologia applicata alla mobilità e ai trasporti”, è stato nominato nelle scorse settimane. Il Comitato tecnico scientifico è presieduto dal professor Ennio Cascetta, presidente di Anas e professore ordinario di Pianificazione dei Sistemi di Trasporto presso l’università Federico II di Napoli, e composto da: Moshe Ben-Akiva (professore presso il Massachussets Institute of Technology), Carlo Ratti (professore presso il Massachussets Institute of Technology), Alberto Broggi (professore presso l’Università di Parma); Claire Depre (capo della direzione generale Mobilità della Commissione europea), Vito Mauro (professore presso il Politecnico di Torino), Gennaro Nicola Bifulco (professore presso l’università Federico II di Napoli), Mario Nobile (ingegnere coordinatore dell’Osservatorio Smart Road del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti). Del Comitato, patrocinato dalla Regione Veneto che ospiterà l’evento sportivo, fa parte anche l’ingegnere Giuseppe Fasiol in rappresentanza dell’istituzione locale e, in qualità di membri interni, gli ingegneri Anas Fulvio Maria Soccodato, Luigi Carrarini e Ilaria Coppa e l’ingegnere di Rfi, Paola Firmi.