Eppela premia la creatività delle Pmi artigiane: crowdfunding e incentivi per le idee migliori

51

Un sostegno alle imprese artigiane italiane e un premio alla loro creatività grazie al crowdfunding. E’ questo il regalo di Natale della piattaforma Eppela che ha dato il via, proprio sotto le feste, alla campagna ‘Mani Festa’, tutta dedicata al mondo dell’artigianato. Fino al 31 gennaio 2019 le aziende del comparto potranno partecipare alla selezione dei progetti da sottoporre a crowdfunding e non mancheranno gli incentivi per le idee migliori. Fra tutte le proposte presentate, con un occhio di riguardo per l’innovazione, ne verranno selezionate 20, ritenute più meritevoli e con il maggiore tasso di probabilità di successo. Dopo la consulenza e l’accompagnamento gratuito degli advisor di Eppela i progetti andranno on line per 40 giorni, a partire dall’1 marzo, e potranno ricevere i finanziamenti dalla propria comunità di riferimento e non solo. Alla fine del periodo di campagna, tra i progetti che hanno raggiunto il traguardo, il team di Eppela sceglierà i 3 ritenuti più meritevoli che parteciperanno con Eppela a una grande fiera e-o manifestazione di portata nazionale, scelta in funzione del settore merceologico dei progetti selezionati.
Il crowdfunding reward-based consiste nella raccolta di finanziamenti via internet per prodotti o servizi. Per attivare una campagna di crowdfunding occorre creare un progetto, promuoverlo sul web, condividerlo con il proprio network per ottenere un contributo per la sua realizzazione. Startup in tutti gli ambiti, profit e no profit, hanno quindi a disposizione un canale per presentare la propria idea di business e raccogliere i finanziamenti per realizzarla. Attraverso la piattaforma Eppela i finanziatori ‘dal basso’ possono contribuire con piccole o grandi cifre ricevendo in cambio una ricompensa (reward) proporzionata all’offerta. L’obiettivo di Eppela, in questo senso è quello di rivoluzionare il mercato e dare valore ai suoi protagonisti. Un mercato che sia fondato sulla meritocrazia, la trasparenza e il coinvolgimento della propria community.