Erasmus +: 6 atenei italiani nelle “alleanze”: c’è anche l’Università di Napoli

88

Sono sei le università italiane selezionate per il nuovo finanziamento per stimolare la cooperazione nell’istruzione superiore sotto il bando Erasmus+ 2023. L‘Università degli studi di Napoli, l’Università degli studi di Ferrara, l’Università degli studi di Pisa, l’Università degli studi di Pavia, la Scuola Normale di Pisa e la Scuola Superiore di studi universitari e di perfezionamento S.Anna sono tra le oltre 50 università che formano sette nuove “alleanze”, destinatarie del budget totale “record” – come segnalato in una nota della Commissione europea – di 402,2 milioni di euro. Ogni alleanza di università europee – si legge – riceve fino a 14,4 milioni di euro per quattro anni, grazie ai quali gli studenti di queste istituzioni potranno beneficiare di un’offerta formativa in diverse lingue e in diversi settori e discipline accademiche. Inoltre, grazie alla collaborazione con quasi 1.700 partner associati tra Ong, imprese, autorità locali e regionali, le 50 alleanze, che coinvolgono ora più di 430 istituti di istruzione superiore in 35 Paesi, porteranno “innovazione su larga scala nelle regioni europee”.