Esplosione davanti ambasciata Usa a Pechino

10

Pechino, 26 lug. (AdnKronos/Dpa) – Una potente esplosione è avvenuta oggi nei pressi dell’ambasciata degli Stati Uniti a Pechino. Lo riferiscono testimoni. Secondo quanto riportato, l’esplosione avrebbe provocato un numero ancora imprecisato di feriti e danneggiato diverse auto parcheggiate all’esterno della cancellata del compound diplomatico.

Testimoni hanno pubblicato foto e video sui social media che mostrano il fumo che circonda l’edificio che ospita l’ambasciata. Altri hanno appunto parlato di feriti, ma non ci sono conferme. La zona intorno al compound diplomatico è stata chiusa dalla polizia.

L’esplosione, secondo quanto riporta il New York Times, sarebbe avvenuta all’uno del pomeriggio, ora locale, nella zona dove i cittadini cinesi aspettano in fila di poter presentare la richiesta di visto d’ingresso negli Stati Uniti. Secondo quanto riportano alcuni media cinesi, testimoni hanno visto la polizia portare via una donna che si stava cospargendo in benzina, in quello che è apparso quindi un tentativo di auto-immolazione.