Espresso senza confini
Ambasciata a Londra

39

Le miscele di tutto il mondo si uniscono sotto l’egida della napoletana Kimbo, che a Londra apre la prima Ambasciata internazionale del caffè. Una Le miscele di tutto il mondo si uniscono sotto l’egida della napoletana Kimbo, che a Londra apre la prima Ambasciata internazionale del caffè. Una vetrina che l’azienda della famiglia Rubino allestisce all’interno del Caffè Caldesi, rinomato ritrovo degli amanti del buon espresso italiano allocato al 118 di Marylebone Lane. Espresso napoletano, Kimbo Cuccuma Caffè (prodotto nella tradizionale macchinetta da casa), caffé americano, cappuccino, caffè macchiato, latte macchiato e mocaccino sono le specialità che gli avventori possono gustare. Particolare attenzione è prestata al servizio: ogni tipo di caffè viene servito in un tazzina dedicata, studiata per esaltarne l’aroma e il profumo, e accompagnato da un cioccolatino o un biscotto per migliorare la degustazione. “L’Ambasciata internazionale del Caffè Kimbo – dicono i vertici del gruppo campano – non è soltanto un luogo di consumo di eccellente caffè ma di vera e propria promozione della secolare cultura napoletana associata a questa bevanda. All’interno dei locali di Caffé Caldesi verranno infatti organizzati corsi di degustazione professionali e amatoriali aperti al pubblico, sia a pagamento sia gratuiti, al termine dei quali verrà rilasciato un attestato di frequentazione”. Con questa operazione Kimbo prosegue nel processo di espansione internazionale che abbina posizionamento sui mercati ad iniziative di marketing strategico in grado di rafforzare visibilità e immagine del brand.