‘Esquilino chiama Roma’, al lavoro per riqualificare un Rione

6

Roma, 5 dic. – (AdnKronos) – Promuovere una ‘conoscenza applicata’ per un nuovo progetto urbano e di valorizzazione culturale del Rione Esquilino di Roma, con un’azione che mira a rafforzare la collaborazione fra i diversi soggetti di cittadinanza attiva, i soggetti istituzionali e gli operatori economici e culturali del territorio: non si può abitare né governare un sito che non si comprenda insieme. Questo l’obiettivo del forum ‘Esquilino chiama Roma’ svoltosi nella splendida sede dell’Acquario Romano, casa dell’Ordine degli Architetti di Roma con cui si vuole promuovere una comprensione sufficientemente coesa dei problemi di gestione della vita quotidiana nel Rione e l’approfondimento delle loro vere cause, puntando così ad un ‘governo urbano partecipato’, che sia connotato da una sostenibile coesione socio-culturale.

Al forum sono intervenuti tra gli altri Flavio Mangione, presidente dell’Ordine degli Architetti di Roma e provincia, Alberto Oliveti, presidente della Fondazione Enpam, Pietro Petrarola, gruppo di lavoro Via Giolitti, Giampiero Malagnino, presidente Piazza Vittorio Aps. Nel corso del forum è stata presentata ‘Piazza Vittorio…Secondo Noi’, una campagna di ascolto condotta dall’Adnkronos con il sostegno di Piazza Vittorio Aps e il Patrocinio di Enpam che raccoglie una serie di brevi opinioni di residenti e lavoratori del Rione su Piazza Vittorio ed il quartiere.

‘Esquilino chiama Roma’ “è un progetto importante perché il quartiere ha bisogno di esser rilanciato e riportato al livello di qualità che merita. – ha detto all’Adnkronos Oliveti – è importante questa iniziativa perché permette di accedere ad un focus sulle esigenze di questo quartiere, dichiaratamente romano e che quindi necessita della giusta attenzione. Come Fondazione Enpam faremo tutto quello che possiamo fare per rendere questa sensibilità operativa e perché non siano solo parole. Insomma siamo pronti a darci da fare per il Piazza Vittorio e per tutto il Rione”.

L’importanza dell’iniziativa è stata sottolineata anche da Giampiero Malagnino, presidente di ‘Piazza Vittorio Aps’: “l’Esquilino è uno dei quartieri più tra i più importanti di Roma, – ha detto all’Adnkronos – in particolare dal punto di vista archeologico. E’ fondamentale per Roma, e noi puntiamo molto su questo progetto, su questa iniziativa che rappresenta una prospettiva di sviluppo del quartiere molto interessante”.