European Disability Card, al via il Progetto nzionale

54

Si chiama “European Disabilty Card”, il progetto a cui partecipano otto paesi dell’Unione europea, finalizzato all’introduzione di una tessera che permetta l’accesso alle persone con disabilità ad una serie di servizi gratuiti o a costo ridotto in materia di trasporti, cultura e tempo libero sul territorio nazionale in regime di reciprocità con gli altri paesi della Ue. Il progetto, che deriva dalla Strategia 2010-2020 in materia di disabilità, è stato presentato oggi al ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali alla presenza del sottosegretario Franca Biondelli.
La Fish (Federazione italiana per il superamento dell’handicap), in partenariato con la Fand (Federazione associazioni nazionali disabili) è titolare dell’attuazione del progetto, con il ministero del Lavoro in veste di sponsor dell’iniziativa in qualità di Autorità nazionale rilevante in materia di disabilità.