Europee: Cappochin, ‘Italia deve fare in fretta, politici sostengano professioni’

14

Roma, 16 mag. (Labitalia) – “Come professioni tecniche e come architetti, guardiamo al tema della città, delle città del futuro prossimo. E su questo c’è un abisso tra quanto avviene in Europa e quanto avviene in Italia. In Europa c’è una visione delle città che guarda al 2050, in Italia non c’è nulla di tutto ciò”. Lo ha detto il presidente del Consiglio nazionale degli architetti, Giuseppe Cappochin, intervenendo all’evento ‘I professionisti risorsa per l’Europa’, in corso a Roma e promosso da Cup e Rpt.

“L’Italia è un Paese a tempo, serve una strategia che guardi al futuro, senza più interventi a pioggia, e quindi noi chiediamo ai politici che andranno in Europa di guardare cosa accade lì, e quindi operare con i fondi europei per fare delle città migliori”, ha concluso Cappochin.