Eventi, è la giornata nazionale dell’Appennino. Costa: sogno un’Italia Paese Parco

23

Oggi e domani si celebra con centinaia di eventi, dalla Liguria alla Sicilia, la prima “Giornata Nazionale dell’Appennino”, promossa dal Ministero dell’Ambiente e Tutela del Territorio e del Mare, Confcommercio Imprese per l’Italia, Vivi Appennino e sostenuta da diverse associazioni nazionali tra cui Federazione Ciclistica Italiana, Legambiente, Alleanza Mobilità Dolce, Centro Turistico Giovanile, Unione Nazionale Pro-loco Italiane, Italia Nostra, Touring Club Italiano, La Transumanza, Federazione Italiana Ambiente Bicicletta e Associazione Italiana Cultura e Sport. Una progettualità che mette in rete le aree appenniniche di fronte alla quale si esprime positivamente, in una nota, il Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa: “Il mio sogno è un’Italia Paese Parco, dove diventi sempre più attraente per i Comuni farne parte, perché tutelare l’ambiente porta lavoro e benessere. Penso all’ecoturismo ma anche a forme di fiscalità di vantaggio che si potrebbero individuare per le aree protette. Bisogna contrastare lo spopolamento dell’Appennino valorizzando le ricchezze di questo territorio straordinario. Trovo che iniziative come questa, atte a promuovere la mobilita? sostenibile mirata a valorizzare il paesaggio, le aree protette e le bellezze del nostro territorio, siano importantissime”. E per il presidente di Confcommercio-Imprese per l’Italia, Carlo Sangalli, “dall’incontro di conoscenze e tradizioni, proprie di questi luoghi, che si possono sviluppare economie ad alto valore aggiunto capaci di creare maggior benessere”. La Giornata Nazionale dell’Appennino ha tra i suoi principali obiettivi anche quello di incentivare la campagna “Plastic Free” ideata dal Ministero dell’Ambiente invitando organizzatori di sagre, feste ed appuntamenti a non utilizzare posate, piatti e bicchieri monouso in plastica.