Ex Montefibre, nuovo sit-in dei lavoratori ad Acerra

51

Nuovo sit-in ai cancelli dell’ex Montefibre di Acerra (Napoli), da parte degli ex lavoratori del polo chimico, per i quali nei mesi scorsi è scaduta anche la mobilità. I manifestanti, circa un centinaio, hanno bloccato i camion diretti in due stabilimenti aperti nell’area quasi completamente dismessa dal 2005. Da allora circa 300 operai hanno usufruito della cig e della mobilità in attesa di una riconversione mai avvenuta del Polo, e dove lo Stato e la Regione hanno concesso in questi anni milioni di finanziamenti. I lavoratori chiedono un tavolo con il Ministero del lavoro, per il quale, le scorse settimane, nel corso dell’ennesima protesta, si erano impegnati anche alcuni parlamentari del M5S. I manifestanti sottolineano che da mesi ormai oltre la metà degli oltre 300 lavoratori dell’ex Montefibre, non hanno più alcun sostegno economico, ai quali, nei prossimi mesi, si aggiungerà l’altra metà degli operai.