Ex Pastificio Russo, ad aprile nuova asta fallimentare

22

Ad aprile ennesima asta fallimentare per l’ex pastificio Russo di Cicciano, storico stabilimento conosciuto in tutta Italia. La fabbrica, dismessa dal 2009, attende da tempo l’arrivo di un acquirente che possa far tornare la produzione ai fasti di un tempo. Il prezzo di partenza è di 1,49 milioni. Si tratta della dodicesima gara dal 2011. Dal giorno della chiusura parte del patrimonio è già stato ceduto, come i macchinari e il marchio, Quest’ultimo, in mano al pastificio Garofalo di Gragnano dal 2012 ancora campeggia nelle cucine degli italiani. Restano 19mila metri quadrati di rimpianti per quanto avvenuto dal luglio 2009, quando Equitalia fece richiesta di fallimento per circa 1,8 milioni di euro di tributi non versati con un monte debiti di oltre 39 milioni di euro. Da allora nessuna offerta concreta è arrivata per lo stabilimento. Ad aprile nuovo tentativo.