Expo Dubai 2020, Padiglione Italia: parte la Fase 2 del Programma Volontari

80
(foto fonte Facebook)

Parte la fase 2 del Programma Volontari del Padiglione Italia a Expo 2020 Dubai, il più grande progetto di mobilità studentesca organizzato in Italia durante la Pandemia che in poco più di due settimane ha coinvolto 8 mila studentesse e studenti universitari di oltre 70 nazionalità iscritti agli atenei di tutte le Regioni del Paese. Con un evento digitale che ha visto collegati più di 3000 persone, è stato presentato ieri il bando di selezione contenente i requisiti di accesso e le condizioni di partecipazione al programma di tirocini curricolari “Expo 2020 Dubai – Università italiane”, frutto di una collaborazione tra il Commissariato italiano per la partecipazione dell’Italia all’Esposizione Universale e la Fondazione CRUI (Conferenza dei Rettori delle Università italiane). Sono intervenuti Maria Cristina Messa, Ministro dell’Università e della Ricerca, Paolo Glisenti, Commissario Generale di Sezione per la partecipazione italiana a Expo 2020 Dubai e Ferruccio Resta, Presidente CRUI. “Non potevo mancare a questo appuntamento – ha dichiarato il Ministro Maria Cristina Messa – che mette l’education e la creazione delle competenze al centro, base fondativa delle nostre università. Expo è una piattaforma di dialogo internazionale fondamentale per gli studenti. Le ragazze e i ragazzi sono cittadini del mondo e quella che presentiamo oggi è per loro un’occasione molto importante per dimostrare quanto lo siano realmente. Questo è un progetto molto importante per il nostro Ministero, perché esprime un ruolo forte dell’Italia nella cooperazione internazionale attraverso i suoi giovani. Molta parte del programma che vorrei portare avanti come Ministro è proprio rivolto ai giovani, tutto quello che noi stiamo facendo oggi, dalla partecipazione a Expo al Next Generation Eu, va in questa direzione”.