Fabbricazione digitale, al via a Napoli la Dream Academy 2019

90

Una faculty internazionale, macchinari di nuova generazione e laboratori per la prototipazione rapida al servizio di laureati e giovani professionisti per rispondere ai nuovi bisogni del mondo del lavoro. Con questo obiettivo si rinnova la Dream Academy, il corso di formazione in Design Research e Advanced Manufacturing promosso dalla Fondazione Idis-Città della Scienza e l’Università di Napoli “Federico II” in collaborazione con Legacoop, Coopfond Campania NewSteel.

Quattro percorsi formativi
Indirizzata a studenti, laureati, ricercatori e professionisti interessati a sviluppare o consolidare le proprie competenze nel campo della progettazione e del design, la Dream Academy 2019 sarà incentrata su quattro percorsi formativi: dispositivi biomedicali (Design for Health Accessibility), moda e complementi di arredo (Design for Fashion and Furniture), progettazione computazionale per l’architettura (Design for Advanced Architecture) e progettazione per exhibit museali (Design for cultural heritage and museum exhibit).
Supportati dai docenti, dai tutor e dal permanent team del programma, i partecipanti saranno accompagnati lungo il percorso che li porterà a sviluppare un prototipo attraverso la sperimentazione di differenti metodologie e tecniche di progettazione resi disponibili dal parco macchine del Dream FabLab di Città della Scienza.

Durata del corso e termini di iscrizione
L’Academy avrà inizio il 6 maggio 2019, avrà una durata di otto mesi e, per favorire professionisti e lavoratori, prevede una presenza media di tre giorni a settimana. Il termine per presentare domanda è il giorno 24 aprile 2019.
Per ulteriori informazioni: http://www.cittadellascienza.it/dreamfablab

Borse di studio e agevolazioni
Il corso si avvale del supporto finanziario di Legacoop e Coopfond che metteranno a disposizione delle proprie cooperative 10 borse di studio per partecipare al percorso formativo.
Tre borse di studio saranno destinate, in particolare, alla copertura di specifici profili:
1. Profilo con competenza in design o sensoristica o elettronica;
2. Profilo con competenza in architettura e conoscenza del sistema BIM;
3. Profilo con competenza in design e architetto e conoscenze o esperienze in tecniche di costruzione con materiali naturali, rigenerazione urbana, pratiche di riattivazione di spazi usando l’arte e la progettazione partecipata, creazione di immagini coordinate.
Città della Scienza si riserva inoltre la possibilità di offrire ulteriori agevolazioni sotto forma di borse di studio in maniera diretta o grazie alla collaborazione con enti o aziende, a copertura parziale o totale dei costi del programma di formazione.
La Dream Academy rientra nel campo delle attività formative per le quali è prevista – in base alla legge di bilancio 2018 – la possibilità per le imprese di usufruire del credito d’imposta del 40% del costo del personale dipendente in formazione.