Falcone: Conte, ‘attentato risvegliò coscienze, popolo non si è piegato a mafia’

32

Roma, 23 mag. (Adnkronos) – “L’omicidio di Giovanni Falcone avrebbe dovuto rappresentare, nei piani di ‘Cosa nostra’, il trionfo della mafia sullo Stato e sulle istituzioni. Ma quella esplosione a Capaci il 23 maggio del 1992 ha risvegliato le coscienze, ha reso più consapevole la lotta contro la mafia da parte di un popolo resiliente che non si è piegato e che proprio nella ricorrenza di questo anniversario ha deciso di celebrare la ‘Giornata della legalità'”. Lo scrive su Facebook il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.