False sponsorizzazioni: sequestro da 2,5 mln a tre società casertane

62


La Guardia di finanza di Caserta ha eseguito un sequestro preventivo di oltre 2,4 milioni di euro nei confronti di tre societa’ casertane: il centro radiologici Vega, il centri radiologia e terapia fisica Morrone dei fratelli Paolo e Renato Morrone, e la societa’ che si occupava delle pulizie in entrambi, la Gardenia. Accertamenti fiscali hanno mostrato operazioni contabili poco chiare. Tra queste, il fatto che i centri, tra i piu’ importanti nel settore terapeutico del casertano, avevano sostenuto dei costi per sponsorizzazioni di eventi sportivi. In particolare, era stato dichiarato che si erano versati 100 mila euro per affiggere su un cartellone pubblicitario il nome del centro per una regata che non era mai avvenuta. Stessa anomalia riscontrata per altre sponsorizzazioni risultate fasulle. Dalle indagini e’ emerso che a emettere le fatture inesistenti erano due societa’, una londinese e l’altra irlandese. Durante ulteriori controlli sui rapporti commerciali con la societa’ che effettuava le pulizia, Gardenia, sono emesse irregolarita’ analoghe. Uno stratagemma quello delle fatture false che per la procura di Santa Maria Capua Vetere ha portato le tre societa’ ad effettuare un ingente evasione fiscale per gli anni 2010 e 2011. Sotto sequestro beni mobili e immobili nella disponibilita’ delle societa’ e dei rappresentati legali.